Novità Instagram: quello che devi aggiungere al tuo arsenale

Continui cambi e novità in casa Instagram.

Che la piattaforma stia correndo ai ripari visto la migrazione importante di utenti verso il Social competitor “Tik Tok” è sotto gli occhi di tutti. 

Gli utenti attivi su Tik Tok stanno raggiungendo (in alcuni paesi l’hanno già fatto) quelli attivi su Instagram e al buon Markino Zuckerberg questo inizia a creare qualche ansia da prestazione. 

Per cui nel solo mese di Ottobre ad esempio, Instagram ha introdotto una serie incredibile di novità:

Ovviamente la famiglia Facebook non è stata ferma a guardare, anzi ha cambiato nome alla Società quotata in borsa chiamandola “Meta”, come per dire “Noi guardiamo oltre, non ci fermiamo al Social”.

Questo rebrand del marchio Facebook è molto importante perché ufficializza la direzione che vuole prendere la Società (Il social continuerà per intenderci a chiamarsi Facebook): il metaverso.

Novità Instagram: cos’è il metaverso?

E’ una dimensione virtuale che cambierà il modo con la quale ci muoveremo sul web. Il metaverso, infatti, sulla carta rappresenta l’evoluzione naturale della rete che si trasformerà così in una realtà a se. 

Immagina come un luogo appunto virtuale, ma dove tutto viene riprodotto simile al nostro mondo, con tanto di case, città, negozi, persone, ecc…

Ma non solo: potremo magari fare shopping, andare al cinema e cosa importante (nel bene e nel male, a me ad esempio questo concetto crea ansia) incontrare amici e fare magari con loro anche una passeggiata insieme. Sempre virtualmente, ma maledettamente reale. 

Senza muoverci dal nostro divano potremo viaggiare con una sensazione reale, perché la nostra mente che lavora per immagini non è in grado di distinguere cosa sia reale da cosa sia immaginario (anche qui a me personalmente crea ansia). 

Consiglio personale: più che un consiglio è un pensiero. Ad oggi la cosa mi spaventa molto. Pensare che mio figlio possa preferire rimanere a casa a giocare con un amico anziché uscire, mi crea mille perplessità. Ovviamente dovremo vedere l’evoluzione della cosa, ma da un punto di vista psicologico credo che sia una botta molto forte per la nostra mente.

E’ stato ufficializzato che tutti i profili potranno inserire un link cliccabile all’interno delle proprie storie, anche se non si sono raggiunti i 10.000 follower. 

E’ una opzione interessante, anche se personalmente ritengo che il problema non sia tanto nel link stesso, quanto invece nella scarsa visibilità che la piattaforma offre alle storie in generale. E anche se i Guru di Instagram ti diranno che “non è vero”, tutti abbiamo avuto un calo delle visualizzazioni anche chi ha una bella community. 

Consiglio personale: non abusarne, tanto se non hai una community le persone non ci cliccheranno o se ci cliccheranno non acquisteranno, perché non si fidano ancora di te. Non rendere pesante la tua comunicazione inserendo sempre un link da cliccare. Le persone vogliono rimanere all’interno della piattaforma e lo vuole soprattutto Instagram. Non farti prendere dal link facile!

Novità Instagram: fallimento canale Igtv?

Per molti IGTV si è rivelato un fallimento. Personalmente ho un pensiero assolutamente diverso in funzione dell’obiettivo per la quale lo abbiamo sempre utilizzato.

IGTV non è nata per andare virale (come lo è ad esempio un Reel), anche perché Instagram non è un Social dove l’utente medio va per guardare un video (andrebbe su Youtube o Facebook), ma è nata come sistema di approfondimento. Chi voleva approfondire una Storia o un Reel poteva andare nel canale IGTV dove l’utente poteva spiegare meglio un concetto.

La maggior parte delle conversioni con nuovi clienti le ho avute proprio dopo la visione di un mio IGTV “Stefano mi piace come parli, sei diretto e dici le cose come stanno, ho voluto affidarmi a te”.

Per cui è vero che Instagram ha tolto al canale il suo “raccoglitore” personalizzato, ma non smettere di farli. Semplicemente saranno catalogati nella tab video (dove verranno messi tutti i video, compresi video post). 

Questo di fatto conferma una cosa: Instagram punta tutto sui video brevi, dove i Reel hanno e avranno sempre più importanza all’interno della piattaforma. 

Se hai un business, però, dedicato alle informazioni, NON smettere di fare IGTV, ma contestualizzala all’interno di una strategia più ampia di marketing. 

Consiglio personale: crea dei Reel per attirare l’attenzione e quando un Reel finisce virale, crea subito un video (Canale Igtv) come approfondimento. 

Novità Instagram: dirette programmate e diretta prova per intimi.

Sono stati annunciati fondamentale 2 cambiamenti lato Live: 

  1. Le dirette potranno essere programmate e la nostra audience potrà salvare il promemoria, come è sempre accaduto con il Countdown nelle storie. La diretta potrà essere comunicata anche come post nel Feed aggiungendo una copertina in formato quadrato. Da qui l’utente interessato potrà attivare il promemoria.
  2. Potrai svolgere una diretta prova dove potrai “esercitarti” in solitaria oppure invitare un gruppo ristretto di persone (all’inizio potresti farla con amici o persone di fiducia per ricevere feedback). 

Consiglio personale: utilizza le dirette come rubrica e/o appuntamento fisso che terrai ad orario e giorno fissi in modo che le persone, piano piano, si possano abituare a quell’appuntamento. Cerca sempre di fare dirette sia come organizzatore (quindi sul tuo profilo) e sia come ospite. E’ vero che Instagram – teoricamente – dovrebbe mandare una notifica, ma nella realtà non è mai cosi, quindi prevedi 2 dirette: una sul tuo e una sull’altro profilo. Cerca sempre di fare dirette che diano valore. Ricorda che Instagram non è la piattaforma dei contenuti lunghi, quindi contano sia l’argomento, ma anche e soprattutto la capacità di rendere “leggera” la diretta.

Novità Instagram: post in collaborazione.

Si potranno creare contenuti insieme a creator, colleghi o utenti.

Il contenuto creato verrà visualizzato sia sul tuo profilo che sul profilo della persona con la quale hai collaborato. Entrambi vedranno like, commenti e statistiche.

Consiglio personale: trova un profilo affine e complementare alla tua nicchia di mercato e crea un post insieme. Tieni conto che il contenuto deve sempre informare, ispirare o intrattenere. Per cui la collaborazione tra 2 creator deve dare ancora più valore al post stesso. Esempio: creo un post su come migliorare un profilo Instagram e io parlo di strategia e una esperta di grafica può parlare di visual identity. L’utente si troverà in un unico post il parere di 2 professionisti. Tanta roba!

Novità Instagram: dai 3 ai 5 hashtag.

Questa “perla” è stata annunciata da Mosseri (capo di Instagram) come grande novità. Personalmente non ho visto nessuna corrispondenza tra numero di hashtag e copertura, almeno sui post tradizionali. 

Ho fatto davvero centinaia e centinai di test e ti posso dire che non cambia nulla, anzi ho avuto più risultati con 20-30 hashtag. 

Consiglio personale: non pensare al numero. Pensa invece ad utilizzare hashtag inerenti la tua nicchia di mercato e al contenuto che porti nel post. 

Novità Instagram: è possibile postare direttamente dal computer.

E’ arrivata la funzione con cui poter inserire un post direttamente dal proprio computer. Ad oggi puoi creare solo post e video senza dover passare per Creator Studio o per qualche altro tool esterno. 

Consiglio personale: credo che sia una funzione più per addetti ai lavori che per utente classico abituato ad utilizzare Instagram solo da mobile. Per cui se utilizzi il Social solo per il tuo profilo puoi tranquillamente utilizzare lo smartphone. Se invece ami programmare i tuoi post e storie ti consiglio di utilizzare Creator Studio. 

Novità Instagram: stato del tuo Account.

Una delle difficoltà più grandi per chi utilizza Instagram è quella di capire come mai avvengono determinate azioni da parte di Instagram sul proprio profilo come ad esempio la cancellazione di un post. Instagram ha quindi creato una sezione dove poter analizzare lo stato del profilo e capire come mai determinati post sono stati rimossi.

Trovi questa funzione: menu, impostazioni, account, stato dell’account

Consiglio personale: dai un occhio soprattutto se tendi ad utilizzare la piattaforma mostrando foto in costume, intimo o semplicemente mostrando anche figli in costume da bagno. Instagram è molto sensibile a queste tematiche. 

Novità Instagram: storia unica da 60 secondi.

Sarà possibile (molto probabilmente a breve anche in Italia) fare un’unica storia da 60 secondi anziché 4 storie da 15 secondi l’una.

Consiglio personale: non credo che sia un qualcosa di così sconvolgente, l’unica conseguenza intelligente è legata al fatto che sarà possibile postare un reel per intero anche nelle tue storie. Sarà sempre più importante quindi la formula: utilizzo il Reel per farmi conoscere e le storie per fidelizzare. 

Novità Instagram: stickers add yours.

L’obiettivo di questa novità è quello di creare storie in condivisione dove chiunque possa vedere le risposte date a quella singola domanda/richiesta. Possiamo definirla una variante del classico box delle domande (il cui funzionamento è legato ad un profilo con una bella community altrimenti risulta lo sticker più difficile per ottenere conversioni).

Puoi in pratica personalizzare lo sticker facendo una domanda (esempio: la fotografia alla quale se più legata) e le persone cliccando poi sul simbolo della fotocamera potranno inserire la risposta. Chiunque, anche chi non ha partecipato allo sticker, potrà vedere le risposte.

Consiglio personale: ho la sensazione che verrà utilizzato – soprattutto in Italia – come strumento di spam e sarà molto apprezzato dai bot russi. 

Novità Instagram: conclusione

Non credo che queste novità cambieranno la vita del nostro profilo (molte di queste funzioni potresti non averle ancora, perché Instagram le rilascia sempre piano piano. Per cui aspetta e spera).

Alla base di qualsiasi novità ci sono sempre: test, analisi dei dati e ottimizzazioni varie.

Il successo su Instagram non è mai legato ad un format o ad uno stickers, ma alla capacità di creare relazioni sane attorno ad uno specifico argomento (la famosa nicchia di mercato). Per cui prendi tutto questo che hai letto qui e testalo sul tuo profilo, ma non focalizzarti sullo strumento. Pensa a creare relazioni con persone in target e vedrai che come per magia (ma non c’è nulla di magico) tutto inizierà a funzionare e tu inizierai a vendere.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *