InstaCoach: Aumenta la Tua Visibilità sul Web Selfie perfetto: 8 consigli pratici.
InstaCoach: Aumenta la Tua Visibilità sul Web Cos’è Instagram?
InstaCoach: Aumenta la Tua Visibilità sul Web Fitness Model: come avere successo sul web.
InstaCoach: Aumenta la Tua Visibilità sul Web Come diventare fashion blogger?
Come guadagnare e ottenere collaborazioni con Instagram?

Come ottenere collaborazioni e guadagnare con Instagram?

Che Instagram sia il “fenomeno” del momento è chiaro a tutti. Quello che invece non è stato ancora compreso fino in fondo è il suo enorme potenziale in termini di personal branding e business. Se te lo stai ancora chiedendo: “Sì, è possibile guadagnare con instagram. E anche bene”.

guadagnare con instagram: eccol la guida.

Federica, Roberta, Oscar, Marco, sono solo alcuni dei miei clienti che grazie ad Instagram stanno ottenendo Visibilità e Collaborazioni con diversi Brand del Settore Moda, Fashion e Beauty.

Ognuno di loro ha un target differente, c’è chi è più interessante in ottica prodotti corpo e chi per esaltare la vestibilità di un capo di abbigliamento.

Quello che accomuna ciascuno di loro, però, è una strategia chiara e precisa indirizzata verso:

  1. Aumento Follower quotidiano (non comprati, ma il più possibile in target)
  2. Aumento dell’engagement frutto di like e commenti (se te lo stai chiedendo: Sì fanno parte di gruppi di scambio like e commenti. Ma lo fanno in modo intelligente. Sono attivi su più gruppi in modo che non siano sempre le stesse persone a commentare.)

L’unione di questi due elementi trasformano un profilo “normale” in uno super interessante in ottica influencer marketing.

La tendenza di molte aziende oggi, infatti,  soprattutto quando il proprio target di riferimento è  “giovani 18-35”, è quella di regalare un proprio prodotto ad una persona che con Instagram ha un certo numero di Seguaci Affezionati. Nel mondo del marketing si chiama “pubblico caldo”.

Quanti follower servono per ottenere collaborazioni e guadagnare con instagram?

Non c’è un numero preciso. E non lo scrivo per illuderti, ma perché è davvero la verità.

Ho una cliente che a 4300 follower ha ottenuto la sua prima collaborazione con un negozio locale, un’altra a 4700 con un brand di abbigliamento e potrei stare qui ore ed ore a citarti casi su casi.

Fidati, NON è una questione di Follower! Bhe certo, non nascondiamoci dietro un dito, più ne hai (in target) e meglio è!

La teoria dice dai 10.000 follower in su, ma ripeto non è una regola uguale per tutti, il profilo diventa interessante.

E’ questione di nicchia di mercato in cui si opera, di propria fisicità (in caso di profilo personale), di relazioni che si instaurano e di atteggiamenti che si hanno online.

Per esperienza l’umiltà paga sempre. Forse non nell’immediato, ma a lungo andare è la chiave giusta per accedere al successo.

Quello che deve essere chiaro è il ragionamento che fanno molte aziende oggi:

Anziché investire 250€ per una pubblicità sul giornale locale (letto principalmente da over 50), preferisco regalare un mio prodotto a una/un influencer. Sfrutto in pratica il suo pubblico di affezionati follower per dare visibilità al mio brand. E’ un dare per avere, a costi nettamente inferiori.

In pratica si raggiunge un numero superiore di persone (rispetto ad un giornale locale) fortemente in target, spendendo pochissimo. A volte costa di più spedire il prodotto che l’oggetto in se.

guadagnare con instagram

Come ottenere collaborazioni e iniziare quindi a guadagnare con instagram?

Partiamo con il dire che non è semplice per un Brand interessato a investire su instagram, capire la qualità di un Profilo.

Diciamo la verità: Instagram è il mondo della falsità apparente.

Sei profili su dieci che godono di un ottimo numero di follower e un alto engagement lo hanno costruito a suon di:

  • Bot: strategia del follow/unfollow
  • Round: telegram, gruppi facebook, instagram e/o whatsapp

Attenzione lo faccio anch’io per i miei clienti, perchè non prendiamoci in giro sono, oggi, le migliori strategie per crescere più in fretta e in target.

Sono strategie, però, che vivono di forzature e falsità:

  • commenti quasi sempre uguali: wow, sei bellissima, ottimo outfit, che fisico, complimenti, bellissimo scatto, ecc…
  • vagonate di like: vedi la foto pubblicata il giorno prima e noti 34 like, il giorno dopo, invece, grazie ai round verifichi ben 400 like. C’è chi urla al miracolo.

Bisogna quindi sapere usare bene queste strategie in modo che la crescita risulti vera anche agli occhi dei più esperti.

C’è da dire però una verità: le piccole aziende, i negozi locali o i nuovi brand, quelli che non hanno una propria identità digitale, guardano sempre e solo al numero di follower.

Per cui è sicuramente il primo obiettivo che devi raggiungere.

 

Come deve essere un Profilo Instagram per risultare interessante agli occhi delle Aziende?

Le prime azioni che compierei se fossi una azienda in cerca di testimonial sono:

  1. Verificare i Follower: non tanto nei numeri quanto nella qualità. Personalmente ritengo che un profilo inizi ad essere interessante intorno ai 7K Follower Reali (parlo di profili personali/professionali. Per Food e Travel, ad esempio, dai 15K in su). Per esaminare la qualità dei follower analizzo un follower ogni 10, verifico quanti follower ha a sua volta, quante foto ha postato e se ha una foto profilo vera. Se il mio target è Italia diffido dagli account pieni di Stranieri perché quasi certamente sono stati acquistati per pochi euro.
  2. Verificare i Like: confronterei le ultime 20 foto per vedere se c’è una crescita anche lenta ma costante o se da un giorno all’altro si è verificato un aumento impressionante di like.
  3. Verificare i commenti: anche qui confronterei le ultime 20 foto per vedere se i commenti provengono sempre dallo stesso gruppetto di persone (quasi certamente frutto di round) e se troviamo frasi di senso compiuto a tema con il post oppure le solite frase fatte.

Per fare questo mi farei aiutare da socialblade, un software potentissimo di analisi proprio di profili.

Questi 3 elementi costituiscono l’anima di un profilo instagram.

Personalmente non sono un fan del controllo continuo del proprio engagement, anche se è un dato sicuramente utile.

Come si calcola l’engagement di un Profilo Instagram?

Per farlo ti basta fare la media dei like ricevuti dall’account negli ultimi 10 post (escludendo l’ultimo), dividerla per il numero dei follower e moltiplicare per 100.

La teoria dice che, più follower hai e più l’engagement si abbassa.

 

servizio di crescita profili instagram per 5 giorni

Cosa è davvero importante in un Profilo Instagram?

  1. Qualità delle foto: non intendo che bisogna utilizzare per forza una reflex, va benissimo anche il proprio cellulare a patto che ci sia una immagine pulita, ben definita e in grado di emozionare. Ovviamente ci sono poi Profili dedicati a modelle o fotografi dove la qualità “tecnica” di una foto è molto importante.
  2. Biografia: è la prima cosa che balza all’occhio per cui dobbiamo curarla nei minimi particolari mostrando chi siamo, cosa facciamo e come possono contattarci. L’ideale sarebbe avere un proprio blog da mettere nel link. (Leggi qui come scrivere un biografia)
  3. Frequenza di post: un buon profilo deve essere attivo, per cui almeno 1 foto al giorno o comunque non sotto le 5 a settimana.
  4. Testo: curare la descrizione facendone esaltare anche la propria anima (soprattutto nei profili personali). E’ consigliato coinvolgere con domande aperte i propri follower e creare una call to action al link posto nella biografia. Se si utilizza un profilo di Travel è consigliato scrivere sia in italiano che in inglese.
  5. Le interazioni personali: oltre ai like e commenti che riceviamo è importante rispondere ad ogni commento con un proprio pensiero. Può bastare anche un grazie, ma l’obiettivo è far sentire importante i propri follower.
  6. Reazione nei primi 30 minuti dalla pubblicazione: la prima mezz’ora da quando posti la tua foto è fondamentale per un account Instagram. Oltre a influenzare l’ingresso o meno nelle varie popular page è un indice di gradimento sul post stesso. Quando un follower si affeziona particolarmente ad un Profilo, attiva le notifiche relative ai post in modo da essere aggiornato immediatamente ad ogni pubblicazione.
  7. Hashtag: vengono chiamati tag e sono le parole seguite dal famoso “#”. Sono importanti, se utilizzate con criterio e strategia, perché vanno a posizionarti per parole precise su Instagram. Cerca di non utilizzare solo quelli più famosi come #instagood, #instamood, #like, #love, ecc… Ne puoi utilizzare 30, quindi cerca di dividerli per numero di condivisioni (quante volte sono stati utilizzati): alta, media e bassa frequenza. Questo ti consentirà di finire più facilmente nei popular page di tag a bassa frequenza e tentare così la scalata a quelli più utilizzati.

Se il tuo Profilo rispetta ogni punto sopra descritto è sicuramente un Account Interessante, che ha quindi del potenziale in termini di sponsorizzazioni e che può portarti davvero a guadagnare con instagram.

Lavora quindi su un aumento costante di follower e di interazioni.

Come avvengono le sponsorizzazioni su instagram?

Le sponsorizzazioni possono avvenire fondamentalmente in 4 modalità:

  1. Merce: l’azienda ti invia a casa il prodotto con l’accordo che venga postato sul tuo profilo una o più volte a seconda di quanto pattuito .
  2. Retribuita: l’azienda paga una somma di denaro a foto per sponsorizzare il proprio marchio.
  3. Entrambi le cose: l’azienda ti spedisce il prodotto e ti paga x€ a foto. La cifra è davvero variabile in funzione della nicchia di mercato, del numero di follower, dell’engagement ecc…
  4. Buono sconto: l’azienda ti fa acquistare un prodotto con un forte sconto e ti attiva un tuo codice personale da pubblicare sul tuo post. Chiunque dei tuoi follower utilizzerà quel codice, avrà uno sconto e a te verrà riservata una percentuale di guadagno.

Come impostare una tua richiesta di collaborazione?

A tutte le persone che mi chiedono un consiglio su come otterenere collaborazioni con Instagram rispondo allo stesso modo:

AGISCI!!!!

E’ sempre bello vedere la loro reazione dopo che pronuncio, in modo molto lento, questa parola (agisci): mi guardano sempre come un alieno.

Eppure il segreto dietro ad ogni successo è sempre nell’azione.

Ma davvero pensi che siano le aziende a contattare i profili Instagram? Ne sei convinta/o?

Beh smonto ogni tuo castello: l’80% delle influencer o pseudo tali, in una notte d’estate si è messo alla tastiera ed ha contattato senza sosta ogni azienda presente sul globo terrestre.

La statistica poi ha fatto il resto: ogni 20, 1 collaborazione.

ALT, sì mi sto rivolgendo a te Influencer che mai hai dovuto chiedere nulla, perché sono state le aziende a chiederti quasi in ginocchio di postare una foto con il loro prodotto: Sei un Rararità. Sei il pulcino nero in mezzo a 200 pulcini gialli. E quindi ti meriti un “bravo/a” davvero sentito, perché puoi dire di avercela fatta. Complimenti! Giuro che non è ironico, è davvero sentito. Godi di tutta la mia stima.

Perché dalla mia esperienza si parte sempre con l’invio di centinaia e centinaia di richieste, dove alcuni:

  • non ti risponderanno nemmeno (70%)
  • altri ti diranno che il tuo profilo non è in linea con la propria immagine (10%)
  • altri di diranno di essere saturi in questo periodo (10%)
  • e……. Bingo! Qualcuno ti darà “molto volentiri” (10%)

Ma come disse mio nonno: “è tutta esperienza”.

Per cui prendi carta e penna, ti svelo come impostare una tua autocandidatura:

  1. Buongiorno, mi chiamo [Nome], sono residente a [CITTA’]  e nella vita di tutti i giorni sono una/un [PROFESSIONE]
  2. Mi occupo di [TUA NICCHIA DI MERCATO] attraverso il mio Profilo Instagram [NOME DEL TUO PROFILO], dove sponsorizzo [ELENCA I PRODOTTI PRINCIPALI DELLA TUA NICCHIA]
  3. Da diverso tempo seguo il vostro [ACCOUNT DEL BRAND] e lo trovo davvero molto interessante. Sono sicuro che anche i miei follower [METTI NUMERO] apprezzeranno i vostri prodotti, visto che spesso mi chiedono consigli. A questo scopo vi propongo una collaborazione così articolata: 2 post e 2 stories (in giorni differenti) a settimana per 30 giorni, con fotografie scattate da un amico fotografo (tutti noi abbiamo un amico che sa usare bene la macchina fotografica. Non dobbiamo scattare una foto per il prossimo numero di Vogue). Ogni foto sarà accompagnata da una descrizione di 250 parole (se l’azienda è estera prevedi anche una traduzione in Inglese) con menzione al vostro profilo instagram e al vostro sito internet.
  4. Questi sono i miei recapiti (mettete tutto quello che avete: Pagina Facebook, Instagram, Sito Internet, altri profili social e numero di telefono)

Ricapitolando:

  1. Segui il Profilo Instagram di tutte le aziende che vuoi mandare una tua richiesta di collaborazione.
  2. Prediligi l’email al classico messaggio in DM, perché più professionale. Se non trovi l’email digita il nome del brand su google, entra nel suo sito e vai nella pagina contatti.
  3. Allega sempre delle tue foto in tema con l’azienda, dando risalto a quelle che hanno ottenuto più like e commenti. Se sei a corto di like e commenti, ti suggerisco di partecipare a qualche gruppo di scambio like e commenti.

Cosa fare una volta ricevuto un prodotto?

Consiglio sempre di crearsi un proprio piano editoriale settimanale e mensile, in modo da dare continuatà al vostro lavoro di influencer.

Se avete raggiunto degli accordi economici dovete rispettare quelli in funzione dei post che avete pattuito.

Se avete ottenuto una collaborazione gratuita con spedizione dei prodotti (la più diffusa in Italia), non limitatevi ad una sola foto. Prevedete 2 scatti  differenti, a seconda del prodotto, ogni settimana per un mese.

In questo modo ottenete due importanti benefici:

  1. Entrerete nelle grazie dell’azienda alla quale farà sicuramente piacere vedere pubblicato più volte il proprio prodotto.
  2. Aumenterete di credibilità: il vostro profilo diventerà sempre più “pubblicitario” e fungerà da esca per ulteriori brand.

Lo dico sempre: il difficile è incominciare, ottenere la prima collaborazione, poi tutto verrà da se.

Puoi anche utilizzare alcune piattaforme create con l’intento di unire brand e influencer:

 

come ottenere collaborazioni con instagram

 

Quali sono i modi per guadagnare con instagram?

Nella prima parte di questo articolo abbiamo visto il metodo più ambito e “famoso” per guadagnare con instagram, ossia grazie alle collaborazioni con Brand.

E’ sicuramente il metodo più veloce ed immediato: se piaci all’azienda il gioco è fatto.

Ma, non è l’unico. Anzi ci sono metodi, secondo me, molto più interessanti da un punto di vista economico.

Vediamoli nel dettaglio:

#1 – Guadagnare con Instagram: Affiliazione.

Questo è il principio sul quale regge da sempre il mondo del commercio: il famoso passaparola.

Non ti è mai capitato di suggerire un buon ristorante o un hotel o un negozio ad un tuo amico? Il meccanismo è questo: ti sei trovato bene e lo hai suggerito gratuitamente ad un’altra persona. Dico gratuitamente perchè penso (ne sono sicuro) che il ristorante o l’hotel o il negozio non ti abbia mai riconosciuto nulla.

L’affiliazione si basa sempre sul passaparola, ma in cambio vieni pagato direttamente dall’attività che hai suggerito.

Ce ne sono davvero tantissimi di network di affiliazione.

Il più famoso al mondo è Amazon che ti riconosce fino al 10% per ogni prodotto acquistato grazie al tuo suggerimento.

Il consiglio sul web avviene sottoforma di link personale ed unico fornito in fase di iscrizione dall’Azienda stessa.

Una volta iscritto (gratuitamente) hai un pannello di controllo personale dove vengono tracciate le tue vendite, i clic che ha ottenuto il tuo link e le commissioni riconosciute.

In base alla nicchia in cui operi puoi trovare il tuo network di affiliazione più idoneo:

  • booking per travel
  • amazon per varie categorie (sicuramente trovi anche la tua qualunque essa sia)
  • tradedoubler: è un network con oltre 19 settori merceologici
  • clicbank: è una piattaforma dove puoi trovare diversi corsi da vendere nelle più differenti nicchie di mercato.

Basta fare una ricerca su google in base al tuo settore (digita: affiliazione + la tua nicchia) e ti si aprirà un mondo.

Tu in pratica, una volta scelto il migliore per le tue esigenze, dovrai fare una foto con un prodotto e nella descrizione scrivere e invitare le persone a cliccare sul link nella tua biografia (dove ovviamente avrai messo il tuo link affiliato).

 

 

#2 – Guadagnare con Instagram: shoutout.

Lo shoutout è una specifica strategia di crescita dove una pagina ospita, gratuitamente o a pagamento (qui c’è il business), un altro profilo menzionandolo.

Grazie a questo “accordo”, il profilo ospitato si troverà ad essere visto da un certo numero di follower. Più il profilo che ospita è in target e con un buon engagement e più i follower saranno propensi a diventare follower anche dell’Account suggerito.

Se hai un Profilo di nicchia puoi ospitare altri profili facendoti pagare.

Conosco già cosa mi stai chiedendo: Stefano, bello tutto questo ma quanto devo chiedere?

Partiamo con il dire che non c’è un tariffario standard e i software di stima che trovi sul web sono spesso fuori mercato. Ovviamente è tutto proporzionale al numero di follower, alla nicchia di mercato e all’engagement che hai.

Per esperienza in Italia siamo dai 5€ ai 100€ per post ospitato.

Consiglio: sfruttate questa opportunità dai 10K follower in su. Partite anche con delle ospitate gratuite giusto per fare vedere che lavorate in questa direzione e poi partite con piccole richieste di denaro.

Quando i vostri follower inizieranno ad arrivare sui 50.000 i prezzi avranno un interessante aumento.

 

#3 – Guadagnare con Instagram: Vendi le tue foto.

Instagram nacque come Social dedicato alle immagini e chi meglio del fotografo poteva rappresentare il suo utente ideale.

Nel corso degli anni, però, molte cose sono cambiate: smartphone sempre più macchine fotografiche, corsi online di fotografia sempre più reperibili  e così scattare foto è diventato più facile.

Sicuramente i fotografi professionisti mi staranno insultando per quello che ho scritto, ma vi posso garantire che ho clienti che scattano con iphone 6 (poi fanno un bel lavoro di editing) ed ottenengono delle immagini fantastiche.

Immagini che, poi, si possono vendere.

Come e dove?

Te lo spiego subito.

Ci sono siti internet nati proprio per mostrare fotografie. Ad ogni vendita che il portale farà ti riconoscerà una percentuale di guadagno dal 15 al 60%.

Qui sotto ti scrivo quelli che sono i siti più famosi ed utilizzati:

1- Shutterstock.com

2- Istockfoto.com

3- fotolia.com

4- 123rf.com

5- 500px.com

 

#4 – Guadagnare con Instagram: Sviluppa Profili e vendili.

Un’altra opportunità di guadagno è quella di far crescere profili di nicchia per poi rivenderli. Quando parlo di farli crescere non intendo: “acquista 20K follower a 50€ e vendilo a 200€”. Non funziona così. Ci vogliono 2 minuti per smascherare un profilo.

Per cui utilizza una delle strategie a te più consone per aumentare i follower e mettila in pratica.

Una volta arrivata/o a creare un Account interessante (dai 10K in su) inizia a frequentare i vari gruppi su Facebook nati per vendere profili o le varie piattaforme (ne esistono molti sul web, basta cercarli su google) come ad esempio viralaccount.

 

 

Guadagnare con Instagram: Conclusioni.

Se sei arrivata/o fino a qui e hai avuto modo di leggere quelli che sono i metodi più diffusi e “semplici” per guadagnare con Instagram, vuol dire che l’argomento ti interessa molto.

Brava/o!

Ci tengo a dirti, però, che “non sarà semplice”, ma è giusto che tu sappia che molte persone stanno ottenendo grossi risultati: chi semplicemente in termini di prodotti (ho clienti che non sanno più dove mettere i prodotti che arrivano quasi ogni giorno a casa) e chi in denaro (dalle 20 ai 100€ a foto).

Senza contare poi la possibilità di essere invitata/o ad eventi o manifestazioni anche con ruoli importanti come “madrina della kermesse”. Ovviamente retribuiti.

Che ci piacca o no, il Web è la nuova Televisione degli anni 80, con la differenza che la TV era davvero per pochi “fortunati”, mentre il web è per tutti quelli che hanno una solida strategia di crescita.

Dal mio punto di vista, il mondo della moda/fashion, è quello che ha il maggior  potenziale di guadagno: non servono grossi numeri (come ho detto ho clienti che con 5000/6000 follower ricevono prodotti da brand comunque importanti) e tutti hanno le stesse possibilità.

Non è questione di bellezza, ma solo di strategie di crescita (mi faccio pubblicità: questo è il mio servizio di crescita).

Per le nicchie, invece, legate al travel o food, la questione è differente. Per la mia esperienza diretta con clienti che operano in questi mercati, ho notato che servono davvero dei numeri importanti. Sicuramente oltre i 20K follower e con un buon engagement. Ora non escludo che si possano ottenere risultati interessanti anche prima di questi numeri, ma è difficile.

A prescindere da quale nicchia di mercato tu operi quello che ti suggerisco di fare è:

  1. Utilizzare strategie di crescita di follower.
  2. Aumentare il tuo engagement anche partecipando a piccoli gruppi di scambio like e commenti (questo è il nostro di instacoach)
  3. Rompere le palle: sì hai letto bene. Segnati una lista di Brand o locali o strutture legate al turismo e manda a loro una tua autocandidatura per collaborare. Metti in luce quelli che sono gli aspetti migliori del tuo profilo (senza strafare), allega le foto che hanno ottenuto più like e commenti interessanti e cerca di far capire che questa collaborazione è un’occasione per entrambi. L’ideale sarebbe creare un tuo media kit con i tuoi account, numeri ed esperienze.

Non voglio davvero regalare falsi speranze a nessuno, anche perchè spesso chi si avvicina ad Instagram con l’intento di Guadagnare sono giovanissimi, ma è giusto che ognuno di noi sia consapevole delle potenzialità di questo incredibile Social Network.

Per cui forza tutta, trasforma questi semplici consigli in pratica!

Se ti è piaciuto questo articolo, ti chiedo di lasciare un commento qui sotto e di condividerlo con i tuoi amici.

 

 

Due Regali Per Te:

✔️3 VIDEO GRATUITI: Come Usare Instagram nel 2019 in modo Efficace >>> sb.clickfunnels.com/3videogratuiti

✔️7 VIDEO GRATUITI: Come Creare un Blog di Successo e Vivere Grazie ad esso >>> sb.clickfunnels.com/7videoblog

 

 

 

 

Vuoi Aumentare la tua Visibilità su Instagram?

Unisciti alla Community di InstaCoach e ricevi, ogni settimana, una strategia efficace da utilizzare Subito sul tuo Account Instagram.

Tengo alla tua Privacy. I tuoi dati sono al sicuro e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un click.

Category: INSTAGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Stefano InstaCoach

Aiuto le Persone ad Aumentare la Propria Visibilità su Instagram, attraverso l'utilizzo di strategie efficaci e collaudate.
Loading...
Vuoi Aumentare i Follower su Instagram e Ottenere Collaborazioni?
Scarica il REPORT GRATUITO e SCOPRI Come hanno fatto queste RAGAZZE!
Inserisci la tua email e Ricevi SUBITO il Report GRATUITO!
GRAZIE!
Controlla subito la tua email!
Chiudi